Excite

Vino, parte il programma "Wine in Moderation"

Istituzioni e imprese si sono unite per comunicare ai consumatori, soprattutto ai più giovani, l'importanza del bere con moderazione e lo hanno fatto dando vita al programma "Wine in Moderation - Art de vivre". L'obiettivo è divulgare il messaggio secondo il quale si è alla moda se si beve con moderazione e se si sceglie vini di qualità.

A promuovere il programma il Comitato europeo delle imprese vitivinicole (Ceev), il Comitato degli agricoltori e delle cooperative europee (Copa e Cogeca) e la Confederazione europea dei viticoltori indipendenti (Cevi). Il presidente Uiv, Andrea Sartori, ha spiegato che "i primi ad essere contrari all'abuso sono proprio le aziende vitivinicole". Il segretario Ceev, Josè Ramon Fernandez, ha detto: "Il vino non deve rappresentare un problema, ma far parte della soluzione e l'Italia, in quanto produttore di qualità, deve prendere la leadership di questo progetto".

Quello che chiedono le imprese vitivinicole italiane sono maggior controlli per la sicurezza stradale, lasciare in Italia il livello alcolometrico a 0,5, riducendolo a zero per i neopatentati e i guidatori professionali. Le aziende hanno deciso di lanciare un programma di edu-life, vorrebbero, inoltre, la promozione di "Norme di comunicazioni del vino" nelle informazioni commerciali e la costituzione di un Wine Information Council (Wic), database per la ricerca scientifica su aspetti sanitari, sociali e culturali.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016