Excite

Viterbo, bruciano i capelli di un coetaneo

Un ragazzo di 14 anni è stato arrestato ieri mattina dalla polizia di Viterbo, per aver sottoposto insieme ad altri due complici di età inferiore, un loro coetaneo ad una serie di atti di bullismo definiti di "estrema violenza" dagli investigatori.

In tre avrebbero dato fuoco ai capelli di un compagno di scuola e si sarebbero anche ripresi col telefonino mentre seviziavano il ragazzo. Nel filmato sequestrato dalla squadra mobile si vedono le fiamme e la vittima terrorizzata e immobile mentre subisce i soprusi.

Guarda le immagini tratte dal video

La vittima, dopo un incontro con gli psicologi e lo staff della sezione dei minori, ha confermato la violenza. Ma non si tratta solo di fiamme. I tre infatti avrebbero anche spento più volte sigarette accese sulle braccia del ragazzo.

Il giovane arrestato è stato portato in una comunità di recupero a Roma. Sul caso sono ancora in corso accertamenti. "Nella nostra provincia abbiamo purtroppo già assistito a episodi di violenza ma il livello di questo è veramente sconcertante. Chiamo in causa i genitori, il ruolo che dovrebbero avere nell’educazione dei loro figli per evitare che questi si ripetano ancora". Ha così commentato il questore Raffaele Micillo che sta seguendo le indagini.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016