Excite

Vittorio Sgarbi vs John Peter Sloan: "Ma tu vai a letto con qualcuno, ogni tanto?"

  • YouTube

Vittorio Sgarbi contro tutti. (Quasi) non passa giorno e intervento radiofonico o televisivo che non veda il critico d'arte protagonista di una rissa verbale con qualcuno che improvvidamente dà contro a quello che dice. Questa volta è toccato all'insegnante John Peter Sloan, che forse perché inglese non conosce il temperamento fumantino di Sgarbi e va a 'sfruculiarlo' proprio su un argomento delicato come Silvio Berlusconi e le cene ad Arcore.

Sgarbi vs Sloan: il video della rissa verbale

La location è la trasmissione tv Cristina Parodi Live. La conduttrice osserva che il cavaliere "ha perso un po' d'energia" e il critico risponde che l'ex premier ha vissuto una lunga vicenda e ha scelto di non essere più protagonista "perché non si combatte nella certezza di perdere". A quel punto Sloan fa una battuta sulle cause in corso a carico di Berlusconi e poi rincara - incautamente - la dose chiedendo a Sgarbi delle famose 'cene eleganti': "Ha dichiarato che non è successo niente, ma tu c'eri?".

Il critico prima sembra voler accettare il confronto, rispondendo pacato "sì, io c'ero", ma quando l'insegnante di inglese inizia a mettere in discussione la sua versione - "vabbe', ma è normale, anche se avessi visto..." - Sgarbi perde le staffe, si alza dalla sedia e si avvicina minaccioso a Sloan, con il braccio ingessato dopo l'incidente d'auto di qualche settimana fa che fa temere ai presenti il peggio per l'incauto britannico, gridando in loop: "Ma tu vai a letto con qualcuno, ogni tanto?".

John Peter Sloan ubriaco al volante, condannato: insegnerà ai detenuti

Tra un decibel e l'altro Sloan risponde di sì e aggiunge pure, sprezzante del pericolo: "Hanno 40 anni quelle con cui vado a letto io". Apriti cielo. Sgarbi ricomincia a urlare contro l'insegnante dicendo: "Cosa c'entra questo? Moravia stava con una di vent'anni". I due si affrontano a pochi centimetri e a quel punto - finalmente - Parodi interviene per calmare gli animi, ma i suoi richiami all'ordine sono tutti per Sloan: "John Peter Sloan, shut up. Scusami, un po' troppo veemente il tuo intervento, si è capita la tua posizione". Non solo, la conduttrice si scusa pure con Sgarbi.

I due ricominciano a parlare, ma il critico vuole chiarire che "Alberto Moravia, settantenne, stava con Carmen Llera, diciannovenne" e "Albertazzi, che ha 90 anni, stava e sta con ragazze di 20". Sgarbi invoca quindi la libertà di scelta e la cosa potrebbe finire lì se Sloan - che davvero non deve avere mai visto altre sfuriate del critico - non osasse dire: "Io ho chiesto se c'eri". Sgarbi esplode nuovamente, prima dicendogli: "C'ero e non ho visto nulla. Quando alla fine di un pranzo uno va a letto con una donna si chiamano cazzi suoi. Ti è chiaro?" e poi si (ri)alza, per la disperazione della Parodi che gli dice con voce malferma "Vittorio, torna qui", e dopo aver dato la sua personale soluzione del delitto Pasolini - "Pasolini cinquantenne stava con un sedicenne che lo ha ucciso. Pasolini sai chi è?" - si (ri)avventa su Sloane con il suo tormentone preferito: "Capra, capra, capra!".

Sgarbi vs Barbacetto: "Sei un finocchio!"

Un altro quarto d'ora di ordinaria follia, su cui Parodi chiosa dicendo a Sloane: "John Peter ti sei preso della capra, te la sei un po' cercata" e poi spiega a Sgarbi, che le chiede chi sia il tizio che ha insultato fino a quel momento: "E' un nostro amico inglese", con il critico che giusto per non farsi mancare nulla conclude: "Non sembra inglese, sembrava napoletano".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017