Excite

"Viva il congiuntivo", il libro per capire come usare questo modo verbale

Per tutti coloro che lottano strenuamente affinché il tanto bistrattato congiuntivo non scompaia dalla lingua italiana, è arrivato a dar loro manforte un libro dal titolo inequivocabile, "Viva il congiuntivo". Scritto dalla linguista Valeria Della Valle e dallo storico della lingua Giuseppe Patota, il volume è edito da Sperling & Kupfer e sulla copertina ha raffigurato un simpatico Totò che esclama: "Ma mi facci il piacere!".

Il libro raccoglie tanti esempi e aneddoti, ma è allo stesso tempo una guida che indica al lettore come e quando usare, nel modo corretto, il tanto temuto congiuntivo. Per verificare, poi, il proprio grado di confidenza con questo modo verbale, a molti ostico, in chiusura del manuale c'è un test.

"Viva il congiuntivo" dà al lettore alcune notizie sulla storia della lingua italiana e poi elenca alcuni degli usi, ma soprattutto degli "abusi", che ne sono stati fatti. Il libro offre anche alcune preziose nozioni di grammatica.

Parlando del manuale, il quotidiano Il Messaggero ha fatto alcuni esempi, citati nel libro, in cui il congiuntivo e le sue storpiature l'hanno fatta da padrone. Ecco dunque che, nel film di Paolo Virzì "Ovosodo", Piero dice che nel popolare quartiere di Livorno in cui è cresciuto basta "un congiuntivo in più e sei bollato come finocchio". O ancora il personaggio "Gradisca" in "Amarcord" di Federico Fellini.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016