Excite

Wind Infostrada cause collasso 13 Giugno 2014: è colpa delle tempeste solari?

  • Excite Italia

di Simone Rausi

Vi siete accorti quando esattamente la vostra connessione Adsl è diventata un bene primario alla stregua di cibo e acqua? Probabilmente no ma, adesso, l'isteria collettiva di questa mattina per il collasso di Infostrada, le scene di panico di massa a causa del down di Wind e la flagellazione unanime di un intero Paese hanno una spiegazione e soprattutto un capro espiatorio con cui prendersela. Come direbbe Ligabue urlate contro il cielo: la colpa è del Sole.

Secondo la redazione di MeteoWeb a scatenare il blackout di internet e telefoni è stata l'onda d'urto di tempeste solari arrivate sulla Terra. Pare che i disagi si siano localizzati anche in altre parti del mondo e questo a causa della rediviva attività solare, ormai risvegliata, che ha provocato delle tempeste solari. Queste ultime si sarebbero verificate nei giorni scorsi ma gli effetti dei cosiddetti "brillamenti" si sarebbero sentiti solo oggi. Di cosa stiamo parlando? Inforcate gli occhialini e fate partire il tappetino musicale di SuperQuark che è un attimo che siamo in clima Piero Angela...

Wind Infostrada non funziona: collasso del 13 Giugno 2014

Pare che questo sia uno dei periodi più prolifici degli ultimi decenni in materia di attività solare. Ci sono stati quindi tre brillamenti di classe X in sole 24 la cui onda d'urto ha impattato con il campo magnetico della Terra proprio questa mattina. L'onda d'urto avrebbe messo fuori uso alcuni sistemi GPS e diversi satelliti di telefonia mobile provocando brevi ed estesi blackout. I brillamenti hanno disturbato lo strato di atmosfera attraverso il quale passano le comunicazioni causando così delle interruzioni. A questo punto la domanda sorge spontanea: ma non ci saranno mica rischi per la salute?

Beh, sappiate che stare un paio d'ore senza Facebook è stato il meglio che potevamo augurarci. Ci è andata di lusso se pensiamo che se l'espulsione di massa coronale proveniente dai brillamenti avesse avuto direzione diretta verso la Terra i danni sarebbero stati enormi. Questa volta invece i brillamenti sono stati innocui perchè il campo magnetico che circonda la Terra ha assorbito "la maggior parte delle particelle nocive per la nostra salute" (cosi si legge su MeteoWeb). Ecco, è proprio quella "minor parte" a fare problema. Che fine ha fatto il resto delle particelle?

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017