Excite

Yara Gambirasio, è passato un mese dalla sua scomparsa

Con ieri, giorno di Santo Stefano, è trascorso un mese esatto dalla scomparsa di Yara Gambirasio, la 13enne di Brembate Sopra di cui non si ha più notizia dallo scorso 26 novembre. In questo mese il lavoro degli inquirenti non è mai cessato. Ma della giovane Yara non si è più saputo nulla.

Le fasi della ricerca

Poche certezze e tanto mistero intorno al 'caso Yara'. Quel che si sà è che la ragazzina ha lasciato la palestra, dove seguiva gli allenamenti di ginnastica ritmica, dopo le 18.44 e il suo telefonino si è spento alle 18.55, per poi non riaccendersi più. Cosa è successo in quei 700 metri che separano il palasport del paese, da dove è uscita Yara quella sera, e la sua abitazione? Un percorso di appena 11 minuti che in sé contiene la chiave del mistero, la soluzione del drammatico caso. Gli inquirenti seguono più piste e non scartano alcuna ipotesi. Si pensa anche al sequestro.

Alcune immagini di Yara Gambirasio

E intanto ieri, proprio a un mese dalla scomparsa di Yara, il vescovo Francesco Beschi ha celebrato una messa nella parrocchiale di Brembate Sopra durante la quale, Fulvio, il padre della giovane, non è riuscito a trattenere le lacrime. Durante l'omelia il vescovo ha detto: 'Dobbiamo trovare il signore perché solo trovando il signore troveremo Yara'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017