Excite

Yara Gambirasio, gli investigatori hanno ascoltato di nuovo Enrico Tironi

Da quel 26 novembre, giorno in cui la 13enne di Brembate Sopra Yara Gambirasio, è scomparsa, ne è trascorso di tempo. Le ricerche non sono mai cessate, ma di lei nessuna traccia. Ora gli investigatori sono tornati ad ascoltare Enrico Tironi, il 19enne vicino di casa di Yara che era stato denunciato per procurato allarme e falso ideologico dopo aver raccontato di aver visto la ragazzina insieme a due uomini all'ora della scomparsa.

Le fasi della ricerca

Alcune immagini di Yara Gambirasio

I carabinieri hanno ascoltato il ragazzo per quattro ore al comando provinciale di Bergamo. Tironi è stato sentito per la quinta volta. Probabilmente gli investigatori lo hanno voluto sentire nuovamente in seguito alle analisi sui tabulati telefonici, che, a quanto pare, alcuni giorni fa hanno smentito la sua versione.

I carabinieri hanno voluto ascoltare anche i genitori del 19enne vicino di casa di Yara. Sembra che gli investigatori abbiano chiesto ai genitori di Tironi di ricostruire gli spostamenti del figlio in quel pomeriggio del 26 novembre. Secondo i tracciati del suo cellulare, infatti, il ragazzo si trovava in un altro quartiere, ma il giovane dice di essere tornato a casa per qualche minuto per prendere un videogame prima di tornare a casa dell'amico. I carabieniri vogliono capire quanto sia attendibile la sua testimonianza.

Oltre a Tironi e ai suoi genitori, sono stati ascoltati anche altri due testimoni, Marina Albeni e Mario Torracco. Gli investigatori vorrebbero interrogare nuovamente almeno un centinaio di persone.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017