Excite

Yara Gambirasio, mai allontanata dal tragitto palasport-casa

Di Yara Gambirasio, la 13enne scomparsa lo scorso 26 novembre a Brembate Sopra, ancora nessuna notizia. Adesso gli inquirenti stanno compiendo accertamenti di natura tecnica sull'intensità del segnale del cellulare della ragazza nella mezz'ora precedente alle 18.55 di venerdì 26 novembre, ossia quando il telefonino è stato spento e mai più riacceso. Secondo quanto emerso, pare che la giovane non si sia mai allontanata dal tragitto centro sportivo-abitazione.

Le varie fasi delle ricerche di Yara Gambirasio

Alcune immagini di Yara Gambirasio

Secondo quanto riportato da L'Eco di Bergamo, l'intensità del segnale sembra confermare il fatto che Yara sia sempre rimasta vicino al tragitto di circa 700 metri che separa il centro sportivo dall'abitazione. Chi ha preso Yara, dunque, l'avrebbe fatto proprio lì, nei pressi del palasport. Alle 18.55, infatti, il segnale è stato captato da una cella telefonica che si trova a Brembate Sopra e nella stessa zona sarebbe rimasto anche nei minuti precedenti; sembra ci sia solo un momento in cui il cellulare ha agganciato la cella di via Giulio Natta a Mapello, ma forse solo perché l'altro ripetitore era saturo.

Nel frattempo, ieri, i carabinieri si sono recati a Tricase, paese del Salento, per compiere degli accertamenti. A Tricase vivono alcuni parenti dei Gambirasio da parte materna e di qui sono originari i nonni materni di Yara. Mercoledì, invece, il questore Vincenzo Ricciardi ha incontrato il ministro dell'Interno Roberto Maroni.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017