Excite

Yara, sui vestiti il Dna di un italiano

  • LaPresse

La notizia arriva dalla trasmissione condotta da Federica Sciarelli, 'Chi l'ha visto?': il Dna trovato sui vestiti di Yara Gambirasio sarebbe di un italiano. C'è di più. L'assassino della 13enne di Brembate uccisa il 26 novembre scorso mentre tornava dalla palestra potrebbe essere mancino.

Secondo le indiscrezioni emerse nel corso della puntata in onda ieri sera su Raitre, gli investigatori sarebbero riusciti a risalire ad un parente dell'assassino. "Si, una pista c'è, ma occorre essere cauti", ha commentato un investigatore. Il confronto del Dna è stato effettuato sulle migliaia di profili genetici acquisiti nel corso delle indagini.

Esclusa definitivamente la pista che portava al Dna degli operai del cantiere di Mapello, per mesi al centro delle indagini. Da una fonte autorevole infatti arriva la conferma del fatto che il codice genetico sotto osservazione non appartiene ad alcun operaio presente al momento del delitto.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017